I misteri dell’universo – Cosa c’era prima del Big Bang?

Astrofisica/Astrophysics, Astronomi Gesuiti/Jesuit Astronomers, Astronomia/Astronomy, Brother Guy Joseph Consolmagno SJ, Compagnia di Gesù/Society of Jesus, Father George V. Coyne SJ - Director of the Vatican Observatory (1978 - 2006), Fisica/Physics, Fratello Guy Joseph Consolmagno SJ, Gesuiti/Jesuits, Oggetti Volanti Non Identificati (OVNI)/Unidentified Flying Objects (UFO), Osservatori Astronomici/Astronomical Observatories, Osservatorio Europeo Australe (ESO)/European Southern Observatory (ESO), Padre George V. Coyne SJ - Direttore della Specola Vaticana (1978 - 2006), Pianeti del Sistema Solare/Planets of the Solar System, Pianeti Extrasolari/Extrasolar Planets, Progetto SETI/SETI Project, Sonde Interplanetarie/Interplanetary Probes, Specola Vaticana/Vatican Observatory, Storia dell'Astrofisica/History of Astrophysics, Telescopi Spaziali/Space Telescopes, Telescopio Spaziale James Webb/James Webb Space Telescope, Vita Extraterrestre/Extraterrestrial Life, Vita intelligente Extraterrestre/Extraterrestrial intelligent Life


InvasioneAlienaTV

Pubblicato il 18 apr 2011

In questo breve video vengono illustrati i misteri dell’universo e di ciò che ha formato il cosmo

http://www.invasionealiena.com/astron…

Categoria

Intrattenimento

Annunci

Un ologramma perfetto – O un perfetto universo di illusione?

Astrofisica/Astrophysics, Astronomi Gesuiti/Jesuit Astronomers, Astronomia/Astronomy, Astronomical Observatories, Brother Guy Joseph Consolmagno SJ, Compagnia di Gesù/Society of Jesus, Father George V. Coyne SJ - Director of the Vatican Observatory (1978 - 2006), Fisica/Physics, Fratello Guy Joseph Consolmagno SJ, Genetica/Genetics, Geologia/Geology, Gesuiti/Jesuits, Intelligenza Artificiale/Artificial Intelligence, Matematica/Mathematics, Neuroscienze/Neuroscience, Oggetti Volanti Non Identificati (OVNI)/Unidentified Flying Objects (UFO), Osservatori Astronomici/Astronomical Observatories, Osservatorio Europeo Australe (ESO)/European Southern Observatory (ESO), Padre George V. Coyne SJ - Direttore della Specola Vaticana (1978 - 2006), Pianeti del Sistema Solare/Planets of the Solar System, Pianeti Extrasolari/Extrasolar Planets, Sonde Interplanetarie/Interplanetary Probes, Specola Vaticana/Vatican Observatory, Telescopi Spaziali/Space Telescopes, Telescopio Spaziale James Webb/James Webb Space Telescope, Vita Extraterrestre/Extraterrestrial Life, Vita intelligente Extraterrestre/Extraterrestrial intelligent Life
740F9BAF-D939-4458-98E4-F1A05A7C0AF1
a cura di Juan Pablo Roma Cristiana

Un ologramma di un hamburger viene o viene proiettato da un punto di partenza bidimensionale. Se questo hamburger avesse sentimenti e consapevolezza spaziale, l’hamburger sarebbe convinto che la “realtà percepita” dell’hamburger era reale! Noi, come gli umani, sappiamo meglio – come se fossimo quelli che hanno costruito l’ologramma dell’hamburger e noi umani sappiamo che l’hamburger non esiste davvero.

Applicalo al nostro universo tridimensionale originato da un punto di partenza bidimensionale che non possiamo quasi comprendere. Elementi tangibili di questo universo intorno a noi che tocchiamo e percepiamo come “la cosa reale” essendo in effetti un ologramma, un “ologramma perfetto” che non mettiamo in discussione – né abbiamo bisogno di interrogarci?

51c9deb1-77a0-4a20-bb37-3e965ebbb22e

La catena alimentare della simulazione e dove stiamo?

Le possibilità sono infinite di grandi razze auto-consapevoli simili agli umani che hanno la natura e le capacità di creare una simulazione per se stessi. Tutto ciò porta alla realtà delle simulazioni all’interno di altre simulazioni e così via. Ciò suggerisce che ci sono possibilità molto alte che il nostro universo sia in realtà una delle tante simulazioni all’interno delle simulazioni e così via …

La probabilità che viviamo in una simulazione computerizzata avanzata è molto vecchia, e risale a molto tempo in filosofia. La stessa probabilità della realtà e qual è la realtà. Se abbiamo le capacità mentali di fare queste domande più e più volte nel corso della storia, allora cosa dire che non abbiamo le capacità di dissimulare parti della nostra realtà percepita e iniziare a costruire la nostra convoluta? Questa nozione intrigante e la nozione di qual è la natura della simulazione, una menzogna sincera o una menzogna ingannevole? Siamo progettati per andare in questa tana del coniglio? L’abitante di una simulazione al computer pensa, quindi l’abitante della simulazione del computer deve essere. Ciò non prova auto-consapevolezza o altre teorie di simulazione, ma dimostra semplicemente che l’esistenza è reale, ma che tipo di esistenza?

5c5d79c8-1d62-4019-8164-97474f6ecc0e

Un’esistenza umana naturale o un’esistenza progettata con un velo sulla nostra coscienza? Se abbiamo questi pensieri e domande filosofiche sulla vita, allora certamente esistiamo da qualche parte, in qualche forma, forma o pensiero. I costruttori della nostra realtà sicuramente non hanno costruito questa realtà per ingannarci, la realtà potrebbe essere troppo astronomica per capire che la nostra coscienza si inganna, proprio come noi sogniamo per tutti i tipi di ragioni. Non per l’inganno in sé, ma per il riallineamento della psiche e la sopravvivenza. Esaminando la realtà, forse, stiamo vivendo una simulazione estremamente sofisticata, una che è così ricca nel suo spettro di costanti che manterrà i suoi abitanti occupati per un po ‘di tempo. Una simulazione abbastanza sofisticata che noi come abitanti un giorno impareremo la tecnologia da soli e saremo i costruttori di altri mondi e universi. Dobbiamo essere abbastanza scientifici e maturi per realizzare le probabilità.

Sarebbe comicamente presuntuoso da parte nostra sostenere di essere l’originale, o anche una simulazione dell’originale, ma più fattibile: in fondo alla catena alimentare degli universi di successo, ma non necessariamente una cosa negativa.

Juan Pablo Roma Cristiana

Il Multiverso! E il principio di identità, le leggi miste della fisica e il modello di sopravvivenza?

Astrofisica/Astrophysics, Astronomi Gesuiti/Jesuit Astronomers, Astronomia/Astronomy, Brother Guy Joseph Consolmagno SJ, Compagnia di Gesù/Society of Jesus, Father George V. Coyne SJ - Director of the Vatican Observatory (1978 - 2006), Fisica/Physics, Fratello Guy Joseph Consolmagno SJ, Genetica/Genetics, Geologia/Geology, Gesuiti/Jesuits, Intelligenza Artificiale/Artificial Intelligence, Matematica/Mathematics, Neuroscienze/Neuroscience, Oggetti Volanti Non Identificati (OVNI)/Unidentified Flying Objects (UFO), Osservatori Astronomici/Astronomical Observatories, Osservatorio Europeo Australe (ESO)/European Southern Observatory (ESO), Padre George V. Coyne SJ - Direttore della Specola Vaticana (1978 - 2006), Pianeti del Sistema Solare/Planets of the Solar System, Pianeti Extrasolari/Extrasolar Planets, Progetto SETI/SETI Project, Sonde Interplanetarie/Interplanetary Probes, Specola Vaticana/Vatican Observatory, Storia dell'Astrofisica/History of Astrophysics, Telescopi Spaziali/Space Telescopes, Telescopio Spaziale James Webb/James Webb Space Telescope, Vita Extraterrestre/Extraterrestrial Life, Vita intelligente Extraterrestre/Extraterrestrial intelligent Life
a cura di Juan Pablo Roma Cristiana

Sia i filosofi che i teorici sono legati al tanto discusso “multiverso” o “universo duplicato”. Una di queste visioni è che questi universi possono essere correlati oggetti spaziali spaziotemporali in natura e possono o non possono interagire con altri universi nel diagramma. Altri punti di vista di filosofi e teorici sono l’argomento spaziale, essa sostiene che la visione di questi molti universi in relazione tra loro in una dimensione che ha un design spaziale.

Dopo tutti questi forti convinzioni alternative circa il multiverso e tutte le possibili costruzioni, ci sono ancora molti filosofi e teorici che scelgono di rimanere neutrale e rimanere sulla recinzione della teoria del multiverso, almeno fino a più prove un modo o nell’altro sembrano. . Tuttavia, v’è teorie più correlati che sono nel mirino, e questo è la possibilità che il multiverso può ospitare universi duplicati Proprio quando pensavamo che le cose non potrebbero essere più profondo e confuso! Queste teorie dell’universo duplicato, d’altra parte, vanno contro ciò che molti esperti preferiscono credere e questo è un principio di identità. La teoria dell’universo “duplicato” è contraria alla teoria del “principio di identità”. Per quanto numerosi possano essere gli universi, la fattibilità di un numero infinito di universi diventa ancora più facile da comprendere.

522e47a1-a86d-4d2e-8a84-72994bd774ab

Esiste una pienezza di universi? Dopo gli effetti degli eventi di nascita della materia, tutti con diverse leggi della fisica, simili o misti. Alcuni con zone abitabili in ospedale per la vita e altri senza. Fortuna dei dadi. La nostra particolare area è quella fortunata. universi paralleli o duplicati sono tutti altamente idee postulato, il livello di applicazione è una quantità uguale di fattibilità e conceivability questo universo simulato. Tutti pre-programmati dai costruttori di simulazioni per collocare esattamente il mondo o mondi simulati al quarto posto che sono finalmente perfettamente concepiti, con le nostre leggi della fisica!

Se questa proposizione contiene del vero, allora i creatori della simulazione vengono naturalmente da qualche parte. Forse un vero universo, un universo originale, con materia e leggi della fisica molto diverse dalle leggi della fisica che conosciamo finora. Questo universo originale è così strano e diverso che solo le “specie creative” possono esistere in un posto così “strano”. La vera osservazione dell’universo che ci circonda ha sicuramente i suoi limiti, e questi limiti sono la risoluzione a cui possiamo andare. L’osservazione visiva dovrebbe essere esclusa dall’equazione, poiché solo fino ad ora la nostra comprensione limitata può portarci, visivamente!

555fa361-0252-4036-8dac-c3dd2a1feb4e

Un universo simulato, naturalmente, avrebbe i suoi limiti di ciò che i suoi abitanti potrebbero vedere, quindi, la natura della fisica quantistica. O è un limite naturale alla nostra conoscenza? Una simulazione pianificata per impostazione predefinita o salvaguardia. Dobbiamo vedere attraverso e oltre la matematica per capire il costrutto in cui ci troviamo. Parlando di matematica, è molto probabile che questo universo simulato sia uno dei tanti, e siamo tutti i replicanti esatti dell’originale. Replicare gli intricati algoritmi matematici sarebbe molto più desiderabile per i creatori che lanciare un disordine imprevedibile di abitanti senza una sopravvivenza sicura. Se siamo fatti a sua immagine, dicono, vorremmo imitare un ragionamento simile! Questo ragionamento è raddoppiato a fini di studio e, cosa più importante, lo scopo di un “modello di sopravvivenza”.

Un’altra ipotesi è l’esatto opposto del ragionamento della superficie, e questa è l’opportunità dei creatori di simulazione di creare la nostra simulazione completamente a caso. Questa casualità negli algoritmi può essere molto più che la tua conoscenza intellettuale molto più di ciò che potrebbe fare il prevedibile. I creatori della nostra simulazione non sanno nemmeno dove stiamo andando da una guerra all’altra, le estinzioni, i problemi climatici, gli sforzi umani, i viaggi nello spazio … La nostra realtà e imprevedibilità è un dono imprevedibile!

4a0e87d7-fd4b-427f-977c-1b0e49852939

Un regalo o no, la fisica di questa simulazione è governata matematicamente da creatori ospitati in una formula in continua evoluzione che ha bisogno di supervisione da parte dei monitor. Questi monitor sono simulazioni all’interno delle simulazioni. Esistente come pienezza di simulazioni. Impossibile decifrare da dove uno inizia e finisce uno.
Le prove di simulazione sono costruite e costruite proprio come è costruita la “teoria” delle simulazioni. È possibile che le nostre menti non siano mai all’altezza del compito di conoscere ciò che è presumibilmente inconoscibile. Semplicemente perché nella visione generale delle cose, i nostri ruoli in questa simulazione sono di giocare. Essere il gioco Non modificare la costruzione. Come abitanti di questo “universo costruito”, siamo osservati per gli scopi delle future simulazioni di universi: per perfezionare il perfetto!

Se uno qualsiasi di questi scenari in realtà un tocco deprimente e senza speranza, quindi una soluzione pensiero ulteriore è che la teoria della non simulazione di un universo puramente costruito e di per sé non è davvero diverso. Pertanto, la realtà delle simulazioni che costruiscono altre simulazioni offre molta più speranza di cercare un giorno, forse trovare risposte che attendono la nostra mente aperta.

48ad2e85-dc9e-4a08-b327-7ec639d35d55

¿Pertenecemos cada uno de nosotros a una lista de información biológica? Esta lista de información biológica, a diferencia de las matemáticas, los unos y los ceros, nunca puede ser contestada realmente, ya que la verdadera composición que nos hace puede encontrarse solo en el éter del átomo que las simulaciones nunca deben definir, de ahí la protección de la invención.

Una lista de información es todo lo que seremos, a menos que estemos predestinados (preprogramados) para conectarnos espiritualmente, y por este significado con otras simulaciones superiores en la escala de simulación. Para que esto suceda, debemos mirar dentro, en el éter de nuestros átomos, porque aquí es realmente donde tendrá lugar el enlace comunicativo. En la escala más pequeña, todavía inobservable (a simulaciones). Estos bits digitales de la lista de información son el disco duro, sin necesidad de conexión física entre sí, sino de la comunicación cuántica “estelar”.

Si somos del tipo aleatorio de simulación, entonces esta es la clave, la clave aleatoria que se puede activar con la combinación correcta, ese viaje es nuestro si lo vemos. Si solo somos la simulación creada por otros, entonces estamos vinculados a los descendientes de una forma u otra con nuestros ascendentes (los originales).

Los ajustes aleatorios de información para que nos mantengamos en el camino de la supervivencia, la evolución prístina, el conocimiento es el juego final.

Juan Pablo Roma Cristiana